Caricamento in corso...Caricamento in corso...
Caricamento in corso...
News
Pagina 2 di 801234...80

L'angolino di Cate... e dei suoi amici

26 Marzo 2019, 10:07
Wowww
Utente

logo


             

E' primavera!!!

 

 

Primavera
Atmosfere antiche, risvegliano la vita,
frammenti di ricordi spaziano.
Nutrono i sentimenti della nostra coscienza.
Il tempo non aspetta.
C’è un prato al di là della collina
che il tempo non ha mutato.
Colori e profumi penetrano nella nostra memoria.
È primavera
Clementina Petroni

 

Ci sono dei profumi e delle atmosfere che anche se vivessimo dei secoli, non dimenticheremmo mai, perché penetrano nei nostri sensi, nella nostra pelle, entrano nel nostro DNA, perché fanno parte del nostro vissuto e dei nostri ricordi ancestrali. 
I sapori e i colori della primavera sono antichi quanto il mondo. 
II ciclo della natura che non sbaglia mai, ci sorprende e ci affascina, ogni qualvolta la primavera si avvicina. 
Sbocciano le prime gemme, gli alberi che durante l'inverno sono rimasti con i rami nudi, tesi come a voler toccare il cielo, si vestono di tenere foglie e di fiori.
I profumi della terra, delle radici, dell'erba, del mare, dei boccioli, si fondono in un’unica essenza e stimolano la nostra fantasia, i ricordi, la voglia di vivere in una dimensione che non è caotica e snervante sopravvivenza quotidiana, piuttosto è intima ricerca di noi stessi e delle nostre radici. Pur nella nostra consapevolezza che la vita è tutto ciò che ci circonda è parte di un grande miracolo, la primavera diventa lo straordinario miracolo e osservandola con occhi che scrutano, ci rende consapevoli della perfezione e della meraviglia del creato di cui ogni essere umano è parte integrante. 
Quanti ricordi affiorano alla mente, quando nella nostra infanzia cominciavamo a vivere all’aperto, andavamo in campagna dai nonni per trascorrere i pomeriggi nei cortili di quelle case antiche dove ogni gesto, ogni parola assumeva un significato particolare. Nei vicoletti e nelle case, fin negli angoli più remoti, penetrava come una scia benefica che infondeva serenità nel corpo e nell'anima.
Dai centri rurali siti sulle colline e ricchi di vita seppure isolati dai centri urbani, scendevano da sentieri e mulattiere le contadine con i canestri, nei quali venivano adagiati mazzettini di fresie, viole a ciocche, la glicine con il suo profumo penetrante e antico. 
Le strade e le piazze si animavano dopo il lungo letargo invernale, ci si sentiva immersi in una dolce beatitudine. 
Un uomo alto e rude scendeva dal Cretaio e con il suo piffero che sembrava veramente magico, intonava delle musiche e percorreva alcune località dell'isola, inneggiando alla primavera. 
I bambini delle varie contrade seguivano come attratti da qualcosa di misterioso quell'uomo primitivo che sembrava un pezzo di roccia momentaneamente staccatasi dalla montagna. 
Giusto il tempo per esibirsi con la sua melodia, per poi far ritorno alla natura con la quale viveva in simbiosi. 
Ma la primavera oltre ad essere un’esplosione di colori e di profumi è lo stato d’animo della nostra esistenza. L’eterno ciclo della morte e della vita che si rigenera e si evolve nel tempo. Lo straordinario miracolo al quale noi esseri umani dovremmo essere sempre più partecipi.

 

 

P.S.: poi ci sono anche gli idioti dei compagni di classe che ti dicono "lo sai perchè ti piace la Primavera? Perché ritornano le rondini... che sono degli uccelli!"
Ma, almeno finora, si sono ritirati con la coda tra le gambe alla risposta "ma le rondini sono uccelli troppo piccini: non danno soddisfazione!!!" 

Si sa mai potesse essere utile anche a voi! Ciauz...

 














Questo post è stato modificato il 26 Marzo 2019, 10:08 da Wowww
Questo post è stato modificato il 26 Marzo 2019, 10:08 da Wowww per il seguente motivo: ritocchi grafici
_____________________________________________
You know you’re in love when you can’t fall asleep because reality is finally better than your dreams
27 Marzo 2019, 17:42
Wowww
Utente

logo


Mamma e figlia...

Stamattina mi era venuta una mezza idea di parlarvi di ciò che penso del rapporto inter-generazionale genitori/figli. Ma poi...

...

Mamma passa e mi accarezza i capelli mentre sto studiando: “brava...” mi dice. Ma io ho il cuore gonfio di rabbia, mi alzo dalla sedia e le urlo “brava un caxxo, mamma! Tu e papà mi state rovinando la vita, i sogni e quel poco che di buono che mi sono conquistata!!!”

Mamma indietreggia, sapeva di avere una figlia pazza ma non oggi, non adesso: sembrava calma e rilassata e invece sua figlia aveva il cuore avvelenato. E sputava il veleno con tanta forza che non sembrava nemmeno più lei. Urlava, sua figlia 15enne... urlava parole durissime e accusatorie, ma non sembrava volesse aggredirla. Anzi, sembravano urla di richiesta di aiuto! Strazianti urla che avrebbero voluto dire “Mamma! Papà! Perchè sono così triste? Perchè mi avete svegliata mentre stavo sognando? Era così bello: una casa, tanti bimbi e il mio amore...”

Mia mamma sembra ingoiare la saliva, il suo viso non è più rosso/violaceo, si sta schiarendo. Si siede sul mio letto e, con voce calma, mi chiede di sederle in braccio “come quando ero bambina”

Io accetto. Mi sento un automa: sono arrabbiatissima con lei, ma mi sto sedendo sulle sue ginocchia “come da bambina”... anche se “bambina” non lo sono ormai da un pezzo!

“Perchè sei tanto arrabbiata?” mi chiede, calma...

“Perchè ho creduto voi foste dalla mia parte e invece vi trovo dalla parte del Nemico, di chi vuole il mio male, la mia tristezza... la mia infelicità!” le rispondo con la voce che vibrava rabbia, ma non stavo più urlando...

“Papà ed io ti vogliamo un mondo di bene. A te e ad Alice: il bene che vi vogliamo è lo stesso ma voi siete differenti come carattere e lo vivete in modo differente!” mi dice...

Ed io penso “perchè mi parla di mia sorella quando io non ne ho parlato? Perchè sembra mi abbia letto dentro che la odio perchè lei ama Alice, perchè piccolina e bellissima, e mi ha messa in cantina perché ormai sono un oggetto già noto, già usato?” Penso queste cose ma la mia bocca pronuncia “Mamma, cosa c'entra Alice, adesso?? Io non ho mai chiesto nulla a papà e a te; e adesso che il mondo mi ha regalato il più grande degli Amori me lo volete togliere? Perchè non capite che vostra figlia sta pensando di buttarsi dalla finestra al solo pensiero di perdere per sempre Andrea?”

Mamma piange... lacrimoni grossi le scorrono sulle guance... ma non parla... I suoi occhioni mi guardano e le lacrime le feriscono le guance e scendono giù per il collo...

Mi odio! Ho ferito mia mamma!? Perchè le ho detto quelle parole? Erano tutte mie, era il mio segreto, erano solo per me stessa... perchè le ho detto le ultime cose che mai avrei voluto dire? Sono una stupida! Hanno ragione i miei a dirmelo spesso... è vero, sono una stupida!

Mamma ha ripreso ad accarezzarmi i capelli (so che le piace farlo: ho trascorso una vita con lei che mi pettinava i capelli o che me li accarezzava...) e sento la sua voce: “Caterina, sei stata la nostra forza quando con papà volevamo separarci... ci hai fatte ridere in milioni di cene quando eravamo tutti stanchi e tristi... hai reso luminosa una coppia, papà ed io, più di quello che ci meritavamo... e adesso non abbiamo capito che stanno cambiando le tue esigenze, che stai diventando una piccola donna!? Ma quando sei cresciuta, figlia mia? Era ieri che giocavamo insieme con le Barbie... con la piscinetta... il camper... che ridevamo te ed io quando la tua Barbie dava i bacini a Ken e lo chiamavi “mio principe, mio eroe”... Quando le hai riposte le bambole e hai iniziato a truccarti e a piangere per un ragazzo?”

Mentre parlava, io pensavo “mamma, continua a parlare... non fermarti, te ne prego...”

E la sua voce continuava... mi parlava delle gite che facevamo quando in famiglia eravamo solo in tre ed io ero “la bimba”... (adesso sono “la grande”, “la pazza”, “la stupida”...)... mi raccontava delle mie frasi che le sono rimaste impresse (“mamma, ti amo: da grande io sposerò solo te!”; oppure: “non voglio lasciarti mai: quando avrò figli abiteremo nella casa vicino a te e ci vedremo sempre... anche dalla finestra”) “e adesso dalla finestra vuoi toglierci la gioia di averti? Di vivere NOI per te, dopo che tu hai vissuto per noi?”
Cavoli, ecco che si è ricordata di quella stupida frase, del mio segreto, di quello che NON volevo mai dirle... ho rovinato tutto: volevo coinvolgerla nel far proseguire il mio sogno e invece siamo fermi alla “finestra...”

Mi alzo in piedi di scatto vado verso la finestra e la apro....

Mi giro per guardare mia mamma che mi fissa con gli occhi gonfi di lacrime ma non dice nulla, non muove un dito: piange e mi guarda. Sento che sta pregando... lo capisco da come muove le labbra... ma non capisco le sue parole... ha gli occhi sbarrati, non sembra battere nemmeno le ciglia...

Poi succede quello che non mi sarei mai immaginata: i nostri occhi si incontrano. I suoi sembrano dirmi “ti supplico, non lo fare! Non rovinare tutto!!!”Ed i miei le rispondono “mamma, ti amo... ma devo scegliere tra il mio futuro e il mio passato... e voi siete il mio passato!”

E' meno di un attimo: mamma è già dalla finestra, la chiude; mi guarda dritta negli occhi... e piangiamo insieme, l'una contro l'altra. Io singhiozzo e dentro di me urlo il mio odio verso chi mi vuole svegliare proprio adesso che sognavo il mio “principe”... di baciarlo e di vivere “felice e contenta” con lui...

Lei che mi dice che chi mi ha presa per il collo una volta lo rifarà ancora... che non l'aveva fatto perchè io gli parlavo sopra le sue parole... ma perchè “è così!”... “è un violento!”... anche le parole che usa sono parole di una persona violenta... che ama solo se stesso, che non può amare la figlia di altre persone... che “comunque lo studieremo ancora, presto, a casa”

“Nel frattempo credi in te stessa ma tieni aperta la mente a tutti quelli che ti vogliono bene... e papà ed io siamo stati i primi ad amarti e ad amarti più di noi stessi...” (usa la stessa frase che io dico al mio amore: “ti amo più di me stessa!”)

Suona il mio smartphone: è Andrea! Mi ha “sentita triste” e mi ha chiamata: “cosa hai?” mi dice prima che io dica una sola sillaba... “Amore, ti prego, che problemi ci sono?”

Non riesco a rispondergli: ho mamma vicinissima che mi guarda come se mi stessi buttando dal quinto piano... il mio Amore che mi sollecita una risposta... DEVO parlare, DEVO dirgli qualcosa... Sento che il mio cuore già sta parlando al suo, da un pezzo... ma la mia voce non vuole uscire. Gli do un bacio e riattacco il telefono.

Mi richiama... e non rispondo! Vedo il cellulare illuminarsi e vibrare... lo guardo e penso alle parole di mamma... circa l'episodio di pochi secondi di questa estate... Chi sapeva di quel fatto? Solo le 4-5 amiche più care, le più intime. Le più fedeli. Chi di loro ha potuto parlare con mamma e dirle di questa cosa?

Mentre scrivo ad Andrea “Tutto bene, amore mio: tranki! Ho mamma vicinissima a me e non mi va che senta, tutto qui. Ti amo!” penso all'”amica-poco amica! Chi sarà stata?”... e la chiamo: “Stronza!”
Chiara risponde: “Cate, sei scema? Cosa c'è?”

“Perchè hai detto a mia mamma di quel piccolissimo incidentino con Andrea? Sì sì... quella della mano sul collo... sì....la scorsa estate... era un segreto... era solo per noi...”
Sento Chiara ridere: “tu sei davvero pazza! Quel ragazzo ti sta facendo uscire di brutto... Quell'episodio gliel'ho raccontato ieri... ieri sera, davanti a te... eravamo tua mamma, te ed io nel vostro ingresso di casa e parlavate dei preparativi per ospitarlo... come fai a non ricordartelo? Hai anche detto a tua madre che aveva ragione Andrea, perchè lo avevi interrotto mentre parlava... ma ricordi?”

Caxxo, l'episodio che mi sta raccontando Chiara avevo pensato di essermelo sognato...

Come mai i sogni belli si interrompono bruscamente e quelli che vorresti dimenticare si avverano? Sto davvero impazzendo!?

 










_____________________________________________
You know you’re in love when you can’t fall asleep because reality is finally better than your dreams
27 Marzo 2019, 18:55

Emozionante cate










29 Marzo 2019, 11:00
Wowww
Utente

logo


  Stamattina a scuola abbiamo avuto "assemblea" e quindi... tutti fuori a caxxeggio (ehmm... a passeggio! eheheh) in centro...

... fino a quando ci ferma la "pula": allarme BOMBA!!!

E proprio davanti a quale negozio, secondo voi??? 37

 

 

P.S.: dai, lo so che sono uno schianto di ragazza, ma addirittura fermare i miei fans perchè sono "una bomba"!?!?!? 5














Questo post è stato modificato il 29 Marzo 2019, 11:02 da Wowww per il seguente motivo: aggiunta del "P.S."
_____________________________________________
You know you’re in love when you can’t fall asleep because reality is finally better than your dreams
29 Marzo 2019, 12:14

Davanti al locale raffo lol non l'avevo capita










29 Marzo 2019, 12:22
Cagnaccio
Utente

logo


Ciao Caterina, seguo la tua rubrica, e apprezzo molto la passione che ci metti. C'è un dubbio nella mia vita che non riesco a sciogliere e solo tu mi puoi aiutare:

c'entri qualcosa con la birra Raffo?

 

Risultati immagini per birra raffo










29 Marzo 2019, 12:39
Wowww
Utente

logo


ahahah... Cagnaccio!

Grazie per essere un eroico lettore delle mie pazzie... ma purtroppo non sono nemmeno una bevitrice di birra! 124










_____________________________________________
You know you’re in love when you can’t fall asleep because reality is finally better than your dreams
29 Marzo 2019, 12:50

Non si dovrebbe scendere di gradazione... Ma dato che bevi vino e superalcolici, puoi fare uno sforzo e bere anche un po' di birra, Cate.


Non è che si può bere "pesante" già alle 10:00 del mattino. 


:-D


PS: vai a studiare!!!120 ...e poi bevici su! ^_^










29 Marzo 2019, 15:21
Cagnaccio
Utente

logo


Grazie Caterina.

 

Ciop dimettiti










29 Marzo 2019, 21:01
Wowww
Utente

logo


CIOP, ma cosa dici? Io "in generale" tendo a non bere alcun alcolico... poi, mi capita di bere un mezzo bicchiere di birra con gli amici, o un sorso di vino... ma, se supero queste dosi, poi mi sento poco bene...

Forse sono le prof che bevono pesante già alle 7- 8 del matitno hehehehehe










_____________________________________________
You know you’re in love when you can’t fall asleep because reality is finally better than your dreams
Pagina 2 di 801234...80